MISSION di ACR-CRV (Onlus di Fatto)

“ACR-CRV, svolge un’attività socio-culturale di prevenzione al BULLISMO. -‘dal 1987 ad oggi ”.. combatte le DEVIANZE GIOVANILI-il Cyberbullismo e "Bulli e Bullismo.. Vandali e Vandalismo” con l'OSCAR e crea protocolli d’intesa, tra operatori sociali, Associazioni, e Comitati. Breve Storia del Concorso di poesia/arti e mestieri OSCAR: Nasce nel 1987 a Milano, da un'intuizione di Sergio Dario Merzario, Rio, Semenza, Maderna e altri, prende il via il Concorso "il BAGGESE". CCR, ACR-CRV, Repo e Paza nel 1999, lo trasformano nel trofeo lombardo ( che nel 2002 diviene TROFEO LOMBARDO LIGURE). Nel 2006 diventa OSCAR Internazionale CONTRO il BULLISMO con il contributo di Sergio Dario Merzario, Ketti Concetta Bosco , le biblioteche e l'Unicef Prov. di IMPERIA! ”mailto:associazione@acraccademia.it blog.libero.it/ILCIVENNESE/view.php blog.libero.it/acroceanolibero/www.google.com/search http://reporio.blogspot.it/
Care/i Lettrici/lettori! Questo è uno dei tanti Blog dell'Acr-Crv Onlus di Fatto, che con tantissime .. persone.. DONNE .. Uomini.. Giovani.. e Associazioni.. NO PROFIT.. lottano per dire No al BULLISMO e per la VIVIBILITA' con l' Ambiente. Il successo di un blog sta nel numero dei commenti, Vi preghiamo pertanto di commentare, anche solo con domande o con divergenze. Non abbiate paura. STIAMO LAVORANDO PER VOI... Cordialità da http://www.acraccademia.it/ .. A norma del Decreto Legislativo 196/03, con la presente, Vi comunichiamo che i Vostri dati vengono trattati con riservatezza, nel rispetto delle normative vigenti e non verranno divulgati per nessun motivo. Siamo coscienti che e-mail indesiderate possano diventare un vero e proprio disturbo. Se le informazioni di questo messaggio non fossero di Vostro interesse, potete ottenerne la rimozione immediata rispondendo con CANCELLAMI all"indirizzo: acronlusdifatto@libero.it //influenza-a-sdm.blogspot.it/ acr-onlus@libero.it . In mancanza di tale specifica richiesta di esclusione, resta sottinteso il consenso al ricevimento dei nostri messaggi – comunicati e INVITI! CRV-ACR ASSOCIAZIONE CULTURALE RICREATIVA - Via DELLE FORZE ARMATE, 247 - 20152 - Milano- Info: 340 2707829 02 87392826- centro.ascoltoacr@libero.it - info@acraccademia.it https://twitter.com/merzario4658 http://http//reporio.blogspot.it/ http://www.acraccademia.it/images/Appuntamenti%20con%20gli%20scrittori%20locali%20alla%20biblioteca%20di%20baggio.jpg
http://appuntamentiacr-onlus.blogspot.it/

http://www.acraccademia.it/Il%20Sanremese%20pag%208.html

Il ns direttore: Sergio Dario Merzario http://www.elencogiornalisti.it/giornalisti/scheda_giornalista/merzario-sergio/75364

https://www.youtube.com/watch?v=Z0jfNWq5L90 ATTIVITA' DI VOLONTARIATO.. Acr e Crv http://www.youtube.com/watch?v=VHyA56nydWM: BAGGESE - MILANESE - ITALIANA http://www.youtube.com/watch?v=-jhq1lQbsIg BAGGESE e il GATTILE della Prof.sa Saquella www.youtube.com/watch?v=GcLdkhyFe7s www.youtube.com/watch?v=-FKwv9hxejM .. le Proff. GIANQUINTO - MAGGIONI Scuola di V. Pistoia Mi www.youtube.com/watch?v=YocMqMkNxdE Scuola Media De Marchi Gulli anno 2011 Oscar… (2°)www.youtube.com/watch?v=bn5lLQQMsP4 Biblioteca di Baggio 1995 Fotografia Poesia www.youtube.com/watch?v=Ydu7aEAOoM8 Poesia da Don Gino.. Pasquale e Audino fondaz. ATM! www.youtube.com/watch?v=3TlrVfZVXbs Scuola Media De Marchi Gulli anno 2010 Oscar… (1°)www.youtube.com/watch?v=TmraGUp_AWQ http://www.youtube.com/watch?v=eD2O_7kvias M. De Marchi Gulli 2011-12 Prof. SAQUELLA (2°) https://www.youtube.com/watch?v=e7f38QoKAaY. Salimani e Ciccarese (Addio…) il valassinese www.youtube.com/watchv=y7efC87Apw www.youtube.com/watch?v=QF3us98pqGs www.youtube.com/watch?v=tEkp_pNu5-o Oscar Int. Artisti no al BULLISMO 22a e 28a Ediz. C. G. di Don G.Rigodi www.youtube.com/watch?v=9F4qil3H_hk&list=PLzQ9_eEfNCLxwe9T0zHQEw9UBab0F0dcF&index=1

www.youtube.com/watch?v=bn5lLQQMsP4 www.youtube.com/watchv=_9kcaFRwKNM www.youtube.com/watch?v=tqbxUmYi0D8 Il milanese con Acr Onlus. Rina e i Giurati: Attilio Zappaterra, Da ...Rio Merzario, Ketti Concetta Bosco con i Poeti Domenico De Dominicis, Rodolfo D'Amico in Via Cascina Barocco... e nel Parco delle Cave.. il 5-12-2015.. per concludere l'ultima semifinale di milano x l'Oscar e il Super Oscar No al bullismo 27a e 3a .. ediz. con il Concorso letterario Internazionale... Uomini e Donne illustri.. ora è indetto il 28°.. da http://www.acraccademia.it/

UE e FAO uniscono le forze contro sprechi alimentari e resistenza antimicrobica

Oggi il Commissario per la Salute e la sicurezza alimentare Vytenis Andriukaitis e il Direttore generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO) José Graziano da Silva hanno concordato di intensificare la collaborazione tra le due organizzazioni nell’affrontare il problema degli sprechi nelle filiere alimentari e della resistenza antimicrobica.

Ogni anno a livello globale un terzo di tutti i prodotti alimentari destinati al consumo umano (1,3 miliardi di tonnellate) va perso o sprecato, con enormi perdite finanziarie e sperpero di risorse naturali. Solo in Europa, ogni anno si sprecano circa 88 milioni di tonnellate di prodotti alimentari, con costi connessi che, secondo le stime dell’UE, ammontano a 143 miliardi di euro.

Allo stesso tempo, il maggiore utilizzo (e abuso) di medicinali antimicrobici nell’assistenza sanitaria e in veterinaria contribuisce a un aumento del numero di microrganismi patogeni resistenti ai medicinali usati per contrastarli, ad esempio gli antibiotici. Per questo motivo la resistenza antimicrobica costituisce una minaccia sempre più concreta, che secondo alcuni studi potrebbe causare addirittura 10 milioni di vittime l’anno e perdite superiori a 85 milioni di euro per l’economia globale entro il 2050.

In una lettera d’intenti firmata oggi, la FAO e l’UE si impegnano a collaborare strettamente al fine di dimezzare gli sprechi alimentari pro capite entro il 2030, un obiettivo stabilito nel quadro della nuova agenda globale per gli obiettivi di sviluppo sostenibile, e a intensificare la cooperazione nell’affrontare la diffusione della resistenza antimicrobica nelle aziende agricole e nel sistema alimentare. Il rafforzamento della collaborazione annunciato oggi testimonia le priorità comuni della FAO e dell’UE nell’ambito della sicurezza alimentare.

Per maggiori informazioni è disponibile on line un comunicato stampa completo.

https://www.youtube.com/watch?v=-FKwv9hxejM&t=160s


Sergio Merzario Oscar NO AL BULLISMO.. Piccolo FIORE.. di Rio e Repo!
https://www.youtube.com/watch?v=9F4qil3H_hk
https://www.youtube.com/watch?v=KCiK1fJ0YCM
https://www.youtube.com/watch?v=wlJvjocAks8
https://www.youtube.com/watch?v=Z0jfNWq5L90&t=20s
https://www.youtube.com/watch?v=fsXhLkbBlOE
https://www.youtube.com/watch?v=zWYoORHp7Q4
https://www.youtube.com/watch?v=9fHZgFPGgV0
https://www.youtube.com/watch?v=62qtPE24Rt0
https://www.youtube.com/watch?v=pKgbbIBY9Y0

... dall'Anno ..l'Ultimo 1998? .. il BAGGESE!

https://www.youtube.com/watch?v=-jhq1lQbsIg

https://acraccademiailbaggese.blogspot.com/


sabato 27 ottobre 2012

http://appuntamentiacr-onlus.blogspot.it/
Nuovi libri di Acr/Crv-Onlus, in attesa di essere pubblicati:
-Sono fiorite le rose-1500 passi
-La nuova regina di baggio
-I Ricordi senza.. la finestra
 http://blog.libero.it/CENTRORICERCHEVA/8695324.html?ssonc=1933189609
www.radioasso.it e www.acraccademia.it
http://appuntamentiacr-onlus.blogspot.it/
se non visualizzi correttamente questa email clicca qui

Serve un nuovo governo
Invertire la rotta con misure anti-cicliche rispetto alla struttura politica della crisi economica che ci assedia
CAMBIARE IL PASSO SI PUO'

Per Margherita Boniver, deputato del Pdl e Presidente del Comitato Schengen, "urge un'inversione di rotta di stampo neokeynesiana. Il sostegno al Governo tecnico è stato ed è una scelta consapevole, ma il programma dei moderati deve perseguire l'interesse nazionale".
Ha perfettamente ragione. Ci sono due asset a nostra disposizione che nessuno spiega perché non si usino.

1 - Il nostro risparmio e la ricchezza ancora presente in Italia possono permettere di convertire le tasse sul debito in nuovo risparmio e meno morsa fiscale
2 - Possiamo ricomprare tutto quello che supera, ad esempio, i 200/250 punti di spread senza nuova richieste di prestiti ai mercati internazionali. Gli speculari sparirebbero dai nostri paraggi, perché svalutandoci non avrebbero fatto un buon affare con i nostri titoli nelle loro mani.
Il sistema della "crisi-assedio al'Italia" ha bisogno che il valore del titolo italiano regga a spese dell'economia sociale del paese per obbligare a contrarre nuovi prestiti. In questo modo risparmi e aziende poco alla volta passano di mano, dagli italiani a mani straniere.

Adottare misure anticicliche rispetto alla struttura della crisi è il cambio di passo che il governo dovrebbe compiere per la salvaguardia urgente dell'interesse nazionale.
La crisi attuale non è altro che una crisi d'assedio con cui si toglie l'acqua e i viveri a chi si vuole sconfiggere. Questa e la situazione che va risolta.

Perché non lo fa?

Se questa inversione di rotta non si opera è perché il sistema di potere (in senso molto ampio) si è strutturato in modo squilibrato a favore di  chi anche in Italia ha interessi divergenti all'interesse nazionale.

Non comprenderlo è come esserne complici, e a poco vale il tono sommesso se non ad ipnotizzare, a far addormentare il paziente.

Sotto questo profilo - voltando per un secondo lo sguardo- la cronaca scandalistica del ceto socio-politico della seconda repubblica è quella dei giochi al Colosseo: mentre il popolo gode del sangue versato, nelle case, non sorvegliate, sparisce l'argenteria di famiglia.

Lo diciamo noi, figli della famigerata prima repubblica, al cui confronto la seconda è una greppia: i servi sono inutili, anzi servono che siano in pasto alle belve per distrarre con lo spettacolo dalla rapina vera, quella dai "toni sommessi"; e per perfezionare il tutto inoculando il siero di una sfiducia definitiva verso le istituzioni e la democrazia, così da avere campo libero sui conti correnti.

In sostanza accade che la speculazione e la "Piccola Europa" dell'ex marco tedesco (oggi euro) sono da oltre un anno orientati verso l'Italia, perché in Italia ci sono più soldi veri che fuffa di prodotti finanziari derivati. E i sistemi bancari intossicati hanno necessità di soldi veri italiani per liberarsi della falsa moneta speculativa di cui sono pieni i loro forzieri.

Se lo spread dovesse salire per una eventuale crisi di governo, come molti prevedono - quasi fosse una cosa automatica, inevitabile come una nevicata - ciò significherebbe una sola cosa: che il nesso tra speculazione e limitazione di sovranità diverrebbe di lampante evidenza. Tutti capirebbero, finalmente, che siamo davanti ad una crisi economica di natura politica, sia estera che interna, un ricatto anti-italiano con un uso politico del debito sovrano nazionale per impoverirci.

Per un cambio del passo, serve partire tuttavia dalle basi materiali della forza del governo Monti: queste non stanno nell'aulico prestigio all'estero, ma nell'esigenza più concreta dei "nominati" al Parlamento -  in ferie dal novembre scorso -  di arrivare a fine carriera per la pensione. Esclusivamente per questo una salutare crisi di governo è un'ipotesi improbabile.

A meno di un sussulto "etico-patriottico" della maggioranza dei deputati e dei senatori, prudentemente accompagnato - qui è il punto tattico della leva politica - dalla consapevolezza che alla pensione ci arriveranno lo stesso - non temano -  con un governo di fine legislatura che cambi il passo alla politica italiana senza andare alle elezioni, ma che metta in sicurezza i rapporti con l'europa.
Questo lo scambio che proponiamo tra rappresentanti e rappresentati: la pensione, ma cambiate governo.

Serve un governo che metta in sicurezza l'Italia in Europa, ovvero:
- che che metta i risparmi al riparo riacquistando il debito estero e pagandolo meglio agli italiani che ai mercati internazionali con lo sconto fiscale che lascia liquidità in cassa,
- che interrompa il dissanguamento di futuro per i giovani cancellato dal chiedere nuovi prestiti per pagare i debiti e cancellato dalla inevitabile recessione interna,
- che possa finalmente scoprire che se si toglie il cappio dal collo si può ridurre la pressione fiscale, riaprire il credito, creare i presupposti per uscire dalla recessione.

E sconfiggere così il pericolo principale per la libertà politica del Paese: l'astensione della maggioranza degli elettori che sarebbe non anti-politica, ma molto peggio: disprezzo per la democrazia e resa senza condizioni alla vittoria di chi ha ben manovrato l'intreccio tra finanza e poteri politici stranieri.


www.criticasociale.net - iscriviti online agli aggiornamenti
Direzione
Ugo Finetti, Stefano Carluccio (d.resp.)

Editore
Critica Sociale

20100 Milano - Critica Sociale via Formentini 10, Brera.
Amministrazione: Giornalisti Editori, via Benefattori dell'Ospedale 24


Mediaset, Podestà: «Berlusconi sarà scagionato nei successivi gradi di giudizio»


Milano, ottobre 2012 - «Desidero rivolgere un sentito attestato di affetto al presidente Silvio Berlusconi, in relazione alla condanna inflittagli dal Tribunale di Milano, nell’ambito del processo sui diritti Mediaset – ha dichiarato il presidente della Provincia di Milano, Guido Podestà -. Da garantista quale sempre mi sono dimostrato, pure nei confronti di esponenti di altre parti politiche, sottolineo come ci troviamo di fronte al primo grado di giudizio, da non interpretare, quindi, come una condanna definitiva. Sono convinto che il presidente Berlusconi sarà completamente scagionato da tali accuse nei successivi gradi di giudizio».


"...Ero certo invece di essere assolto da un' accusa totalmente fuori dalla realtà". Lo ha detto Silvio Berlusconi ai microfoni di Studio Aperto, commentando la sentenza di condanna nel processo Mediaset a 4 anni per frode fiscale. Secondo l'ex premier si tratta di "una condanna che posso tranquillamente definire politica, incredibile, e anche intollerabile. Non si può andare avanti così. E' la prova provata di un vero e proprio accanimento giudiziario e dell'uso della giustizia a fini di lotta politica". “Quando non si può contare sull’imparzialità dei giudici in un paese, questo paese diventa incivile, barbaro invivibile e cessa di essere una democrazia. E’ triste ma la situazione del nostro paese oggi è così”. L'ex premier dà la sua versione dei fatti: "In breve, l'accusa mi vorrebbe socio occulto di due imprenditori americani, di cui uno mai conosciuto e per di più di quest'accusa non c'è nessun riscontro, anzi ci sono prove contrarie e inoppugnabili che escludono questa eventualità. Se io fossi stato socio di questi imprenditori - insiste il Cavaliere - sarebbe bastata una mia telefonata agli uffici Mediaset per determinare l'acquisto dei diritti che volevano vendere senza necessità di pagare una tangente. Ma soprattutto se fossi stato socio sarei venuto subito a conoscenza del pagamento di una tangente, oltretutto così elevata, pagata ai responsabili ufficio acquisti di Mediaset, e allora non avrei potuto che provvedere al loro immediato licenziamento. Oltretutto - conclude Berlusconi - da questi responsabili passavano acquisti di diritti televisivi per oltre 750 milioni all'anno, non solo i 35 di questi imprenditori. Nessun imprenditore avrebbe potuto consentire ai responsabili dei suoi uffici acquisti di continuare a rubare ai suoi danni e ai danni dell'azienda"...."
...è preoccupante tutto ciò..., www.acraccademia.it , www.radioasso.it


Ufficio Stampa Presidenza

tel. 02 7740 6655
IL SINDACO PISAPIA INCONTRA LE FAMIGLIE AFFIDATARIE A PALAZZO REALE Milano, 2012 - sabato 27 ottobre, alle ore 11, nella Sala Conferenze di Palazzo Reale in piazza Duomo 14, il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia, insieme all'assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino, incontra le famiglie affidatarie di bambini milanesi.

--
Postato da Blogger su ACR/CRV! - Centro Ricerche Vallassinesi il 10/27/2012 02:31:00 m.

 blog.libero.it/CENTRORICERCHEVA/8695324.html

tg24.sky.it/tg24/politica/photogallery/2012/10/26/lombardia_dimissioni_consiglio_lombardia_formigoni_minetti_penati.html

Nessun commento:

Posta un commento

La tua proposta verrà pubblicata, dopo la veifica dell'Amministratore del Blog!
Grazie per il contributo.. disinteressato e costruttivo!
acr (Onlus)